Laura Mercier Mineral powder spf15 review

Never been a fan of powder foundations with dry skin and a little hate for matte finish, and after the awful experience with the Bare Minerals foundation – oh, god, just thinking of it makes me cringe – I wouldn’t have touched a mineral foundation with a stick. MAC MSFs are as far as I’ve gone on that road. Until I found this.

Laura Mercier Mineral powder is a finely milled powder that can be used on it’s own as a foundation or as setting powder, on top of the base – it looks lovely above tinted moisturizers -.


The coverage is medium but very buildable, and completely fool proof since is quite hard to go cakey with this. I apply it with my MAC 109 or the Illamasqua blush brush, cause the denser the brush the higher the coverage, but if you plan to use it to set your makeup you want to apply with a larger brush, since it does add both coverage and color.
It lasts forever on my dry skin and looks effortless and natural, like very healthy skin – I like to apply a thin layer of the standard LM foundation primer underneath, just to smooth any potential flakiness -. Thanks to the Pearl powder the finish is luminous; it looks like you’re glowing from the inside out.
Now, the first rule with powder foundation is to apply concealer before – in general, you shouldn’t apply any cream over a powder -, but weirdly enough with this product you can do spot concealing after: I apply it with an eyeliner brush, then blend/tap with my ring finger and then set the concealer with what’s left on the brush with a pressing motion – no swiping -. This means you can wear cream blushes and highlighters too without fear.
The best thing is it’s actually very good for your skin: it’s made of completely natural ingredients and 15 active amino acids to clear the skin of toxins, promote healthy skin cells growth and fight the aging process. I definitely noticed a skin improvement – as in, fewer blemishes than usual and less redness - after only one week of use.
It has spf15, it’s oil free, water-resistant and non-comedogenic.

The packaging is sturdy, minimal but elegant, with screw-on lid and comes with a sifter and twisty cap that will keep the loose powder from getting messy. And if you’re not a fan of loose powders, there’s a pressed version too. You get a lot of product 0.34 oz/9.6g and it will last for a very long time, since a little goes a long way.

The color selection is quite good, but could be improved – 8 shades, with both pink and beige undertones -. I’m pretty fair – NC10 - and wear the second lightest shade with beige undertones – Real Sand -, and so there’re two lighter shades, perfect for red heads and very fair skins in general.

It retails for 35€/26£/35$ and can be found online at LauraMercier.com and on counters.

Truly recommended.
Did you try it? What do you think of mineral foundations?

***

Non sono mai stata una fan dei fondotinta in polvere, con la mia pelle secca ed un generale disprezzo per il finish opaco, e dopo la tremenda esperienza con la base minerale di Bare Minerals – cielo, solo a ripensarci mi vengono i brividi – non avrei toccato un fondotinta minerale con un bastone. I Mineralize Skin Finish di MAC erano il massimo che osassi utilizzare. Fino a quando non ho scoperto questo.

La polvere minerale di Laura Mercier è una polvere finissima che può essere utilizzata da sola come fondotinta o al di sopra della base come polvere fissante – è deliziosa accoppiata con le creme colorate -.
La coprenza è media ma costruibile, e decisamente a prova di inesperto visto che è praticamente impossibile esagerare ed ottenere un effetto polveroso. Lo applico con movimento circolare con il pennello 109 di MAC o il blush brush di Illamasqua, perché più denso il pennello, maggiore la coprenza, ma se volete usarlo come fissante utilizzate un pennello più largo e meno denso, perché la polvere aggiunge colore e coprenza.
Sulla mia pelle seccca dura tutto il giorno e l’effetto è naturale e disinvolto, come pelle sana – giusto per eliminare ogni eventuale disquamazione o area secca applico un sottile velo di primer standard sempre di LM -. Grazie alla polvere di perla il finish è luminoso, come se lo splendore venisse dall’interno.
Ora, la prima regola con i fondotinta in polvere è applicare il correttore per primo – in generale, non si dovrebbe applicare una crema al di sopra di una polvere -, ma stranamente con questo fondotinta la regola non vale: applico il correttore direttamente sulle imperfezioni ancora visibili con un pennello per eyeliner, sfumo picchiettando con l’anulare e poi fisso il correttore con quel che resta sul pennello con una leggera pressione – senza trascinare le setole -. Ciò significa che si possono utilizzare senza paura anche i blush e illuminanti in crema.
La cosa migliore è questo prodotto fa veramente bene alla pelle: è composto di soli ingredienti naturali e 15 amino acidi che aiutano la pelle ad eliminare le tossine, promuovono il rinnovamento cellulare e combattono il processo d’invecchiamento. Ho notato un deciso miglioramento nell’aspetto della mia pelle – in termini di meno imperfezioni e rossore diminuito - dopo solo una settimana di utilizzo.
Ha spf15, è oil free, resistente all’acqua e non comedogeno.

Il packaging è solido, minimale ma elegante, con tappo a vite e il classico erogatore bucherellato delle polveri libere, richiudibile per non far andare la polvere dappertutto. E se non amate le polveri libere c’è anche la versione pressata. Il barattolo contiene 0.34 oz/9.6g e durerà un’eternità, considerando che serve pochissimo prodotto per tutto il viso.

La gamma di colori è abbastanza buona, ma potrebbe essere migliorata – 8 tonalità, a base gialla e rosa -. Io sono piuttosto pallida – NC10 - ed indosso la seconda tonalità più chiara – Real Sand -, e quindi esistono altre 2 gradazioni più chiare, perfette per chi ha i capelli rossi o ha un colorito molto chiaro.

Costa 35€ e potete trovarlo nei corner Laura Mercier alLa Rinascente o dai rivenditori.

Vivamente raccomandato.
Lo avete provato? Cosa pensate dei fondotinta minerali?

13 commenti:

  1. I got lots of information by your post. Everything define in this post very beautiful way. You should continue do this type of post.

    RispondiElimina
  2. This looks so amazing - I'm so happy to gather so much information from your blog! I'm a huge lover of makeup, but in need of suggestions! :)

    xRachel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aw, thank you! I'm so glad my makeup-greed can be of any help ;)

      Elimina
  3. hai l'inci di questo fondo? io adoro i minerali, ma devo ancora trovare una casa cosmetica non specificamente minerale che non spacci per mineral quello che non lo e'... sul sito non e' attivo il link D:
    mi incuriosisce il pennello con cui lo applichi perche' io ho sempre usato kabuki e simili ma l'altro giorno alla prova trucco da MAC probabilmente il mua ha usato il 109 ma non sono sicura XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'INCI cambia lievemente a seconda dei colori. Ecco:
      Natural Beige, Soft Porcelain: Mica, Pearl Powder. (+/-): CI 77163 (Bismuth Oxychloride), CI 77947 (Zinc Oxide), CI 77891 (Titanium Dioxide), CI 77491 (Iron Oxides), CI 77492 (Iron Oxides), CI 77499 (Iron Oxides).


      Real Sand, Tender Rose, Rich Vanilla, Classic Beige, Pure Honey, Warm Bronze: Active Ingredient – Zinc Oxide. Ingredient: Pearl Powder. May Contain (+/-): Mica (CI 77019), Bismuth Oxychloride (CI 77163), Titanium Dioxide (CI 77891), Iron Oxides (CI 77491, CI 77492, CI 77499).

      Il 109 è il pennello nero, compatto che si usa di solito per il contouring. Il kabuki di solito lo uso per polveri, come lo Studio fix powder di MAC, che sono molto coprenti, per diffonderlo meglio ed evitare l'effetto maschera matte. Con i minerali, in cui la comprenza è naturale ma costruibile preferisco un pennello più compatto, per risparmiare tempo.

      Elimina
    2. wow o_O sono mineral per davvero, e' la prima casa con cui succede o_O
      grazie mille, informazione utilissima, anche se facendo una comparazione con qualunque casa che fa solo minerale Laura Mercier si fa pagare troppo il nome a mio avviso.

      Si' si' ho presente quale sia... il mio dubbio e' se lo abbia usato anche per il fondo (per il contouring sono certa :D) perche' ho un allegro vuoto di memoria, piu' tardi passo in negozio e riguardo i pennelli perche' ho una memoria visiva decente e magari ricostruisco il tutto...
      Io col mineral sono scissa tra il kabuki e il flatbuki, non ho ancora deciso quale preferisco (per alcuni fondi son sicura: il secondo, per una questione di coprenza proprio)

      Elimina
    3. Guarda, dopo aver provato quello di MAC e quell'orrore di Bare Minerals resto del parere che il LM sia il migliore, ma ne ho provati pochi. Ma sicuramente chi ha più esperienza con il minerale ne sa più di me ;) Magari un giorno proverò anche Neve, chissà

      Elimina
    4. c'e' una rece del Bare Minerals da qualche parte che sono curiosa?
      io mai provato per via del prezzo... c'e' tanto minerale molto piu' economico che mi e' sempre sembrato uno spreco dargli credito ;D

      Neve... poca coprenza, pochi colori, sono profondamente convinta che a loro dei fondotinta non freghi niente. Lo penso perche' hanno rinnovato tutto il parco ombretti fard etc, cacciano sempre novita' (anzi, son stupita che non sia ancora uscita la collezione primaverile!), ma sui fondi zero.
      Mi son rivolta ad altre case personalmente parlando...

      Elimina
    5. Ah, ok. Niente Neve allora. Grazie della dritta ^^
      Niente recensione del BM (l'original), perchè l'ho provato l'anno scorso ed ho cercato di non pensarci più. Sarà che non va d'accordo con la pelle secca, ma l'ho trovato impossibile da utilizzare. Per quanto poco ne usassi e per quanto lo lavorassi, aveva sempre l'effetto di una manciata di farina sulla faccia. In più pizzica da morire, soprattutto se fa caldo e sudi. E' assolutamente finto.

      Elimina
  4. nel frattempo ho finito di sleggiucchiare in giro rece per il blog... ;D

    capito... ci deve essere dentro (a prescindere dal discorso pelle secca che gia' ti complica la vita) qualcosa che alla tua pelle non va giu'... alle volte ho sentito di gente che ha avuto problemi con BM per via del bismunto ma non penso sia il caso tuo (a meno che non sia una questione di quantita') perche' presente in altri fondi recensiti sul blog... chissa' cos'era...

    RispondiElimina
  5. l'ho provato in Rinascente e non l'ho preso! Grrrrr me lo sentivo che sarebbe stato il prodotto della vita :S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace sempre tantissimo. Stavo persino pensando di prendere la versione pressata da tenere in borsetta per i ritocchi :)

      Elimina