Jack Black Intense therapy lip balm with Lemon spf25

Jack Black intense therapy lip balm with Lemon 7.25£/9.43€ available at Feelunique
You probably know by now how much I like to try current blogger obsessions to see if they're really worth the hype and the Jack Black lip balm is really popular in the beauty community. Actually popular doesn't even cover it: this is Kristine from Temptalia - the closest thing to a beauty prophet of the Lord - favorite balm and given the amount of lip swatches she does everyday has to be her favorite for a reason, right? So when Ale aka Dotted around told me it was available on Feelunique I had it in my cart in matter of seconds.

I picked the Lemon and chamomile one, but there's a mint scented one as well.
The tube is ok, I guess. It's suppose to be a balm for men and I imagine any kind of frill would be pointless. Mine came in a sturdy box but I hear the tube is now only shrink-wrapped and doesn't come with the ingredient list any more. I took a picture of the list so you can draw your own conclusions.
The smell is quite nice and delicate - reminds me of lemon meringue - and it lingers for a while.
The balm itself feels like vaseline or the Elizabeth Arden Eight hour cream, although not so shiny. The texture is a little slippery and requires blotting if you want to use it under lipstick.
It softens the lips really quickly but I can't tell if they're also moisturized or if the balm just locked the moisture in, like vaseline does. It feels nice on the lips but I'm not sure it's being nice to them as well, if it does make any sense.

In short, I don't hate it but I didn't hear the angels sing either. No life-changing moment I'm afraid. It's a nice balm and I'll be keeping it in my bag for application on the go but I'm not crazy about it. Definitely it won't replace my beloved Nuxe Reve de miel balm.
Gosh, this is such an hyped up product I almost feel guilty saying I don't like it...
Have you tried it?

***

Ormai avrete capito che mi piace provare i prodotti che fanno impazzire le blogger per scoprire se il successo è meritato o meno ed il balsamo labbra Jack Black è uno dei più popolari nella beauty community. Molto più che popolare in realtà: è il balsamo preferito di Kristine di Temptalia - l'Uomo del Monte della cosmetica - e considerato il numero di prove rossetto che fa giornalmente deve essere il suo preferito per un motivo, no? Quindi, quando Ale di Dotted around mi ha detto che è disponibile su Feelunique, è finito nel carrello nel giro di pochi secondi.

Ho scelto quello al limone e camomilla, ma è disponibile anche aromatizzato alla menta.
Il tubetto è piuttosto semplice. Immagino che essendo un prodotto per uomini, il packaging non richiedesse troppi fronzoli. Il mio era contenuto in una scatola, ma ho sentito che adesso viene venduto con un semplice imballaggio di pellicola trasparente e di conseguenza senza la lista degli ingredienti. L'ho fotografata così che possiate tirare le vostre conclusioni.
La profumazione è piacevole e delicata - mi ricorda la meringata al limone - ed è abbastanza persistente.
Il balsamo in sè sembra vaselina oppure l'Eight hour cream di Elizabeth Arden, anche se non così lucido. La texture è un po' oleosa, quindi deve essere rimosso quasi completamente prima di applicare il rossetto.
Ammorbidisce le labbra in pochi secondi, ma non riesco a capire se le idrata anche o se semplicemente blocca l'acqua all'interno come fa la vaselina. Sul momento funziona, ma non credo che abbia benefici a lungo termine.

Per farla breve, non lo detesto ma non ho neppure sentito gli angeli cantare. Nessuna svolta esistenziale, temo. Fa il suo sporco lavoro e lo terrò in borsa per eventuali ritocchi, ma non mi fa impazzire. Di certo non rimpiazzerà il mio adorato Nuxe Reve de miel.
Mi sento quasi un po' in imbarazzo a dire che non mi piace visto il successo di questo balsamo nella comunità beauty...
Lo avete provato?

12 commenti:

  1. io ho provato quello alla menta e mi è piaciuto tantissimo, non ho mai avuto problemi di labbra secche o screpolature lo scorso inverno! ora ho comprato anche io questo al limone... dovrebbe arrivarmi tra domani mattina e martedì.. speriamo bene allora, ti farò sapere se vedo differenze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, grazie. Tienimi informata. Pare che quello alla menta funzioni di più e adesso sono curiosa :)

      Elimina
  2. A dire il vero io non sapevo nemmeno della sua esistenza... mea culpa! Seguo pure Temptalia ma deve essermi sfuggito XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo so perchè seguo sia Temptalia che xsparkage su twitter, e Kristine lo ha consigliato a Leisha più volte :) Poi in genereale se ne sente tanto parlare nei blog stranieri

      Elimina
  3. I miei two cents: all'inizio mi sembrava davvero buono e sentivo le labbra morbide al "tatto". Dopo un po' (una/due settimane?) però è stato palese che l'idratazione reale non ci fosse poi un granché (ok, mea culpa che questa volta non ho badato prima agli ingredienti, cosa che coi balsami labbra di norma faccio).
    Lo tengo anch'io in borsa e per me resta un buon prodotto da utilizzare prima (ma 30/60min) di applicare un rossetto, vista la base che crea, ma non è più un qualcosa che utilizzo la notte quando cerco di "riparare" le mie labbra che tendono ad essere spesso secche.
    Alla fine dopo la tua review mi ero decisa ad acquistare finalmente il Reve De Miel su Feelunique e onestamente...credo sia il burrocacao migliore che abbia provato finora (e ne ho provati e terminati una camionata negli anni). Batte il Jack Black a mani basse per me! E pure alcuni famosi 100% ecobio che purtroppo non sembrano essere abbastanza per le mie labbra.
    Ora è da un po' che non utilizzo il Jack Black e le mie labbra non ne sentono la mancanza. Invece, per testare un altro burrocacao, ho accantonato il Nuxe per una decina di giorni e ne ho proprio sentito la mancanza, per dire.

    PS: avevo poi letto, non ricordo dove, vari pareri sul Jack Black secondo cui la versione alla menta funzionerebbe meglio rispetto a quella al limone (che è quella che ho anch'io). Non so quanto cambino però gli ingredienti, anche se personalmente non sono proprio una fan dei prodotti labbra mentolati quindi, anche fosse vero, temo passerei comunque ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi sono più 45 cents che 2 XD
      Sono contenta che il Nuxe ti sia piaciuto, resto sempre un po' sulle spine quando consiglio un prodotto con così tanto entusiasmo ._. Ora che mi sono abituata ad un balsamo opaco quelli viscidi come questo mi danno quasi un po' fastidio, però ho cercato di essere il più obiettiva possibile.
      Limone e camomilla per me è stato una scelta obbligata, perchè detesto con tutta me stessa l'aroma di menta (tranne che nel dentifricio), almeno quanto odio quello di rosa. Sarà che la menta è l'aroma più economico e te lo ritrovi nei prodotti più cheap. Quindi forse lo associo a scarsa qualità :s

      Elimina
  4. Mai provato, però ne avevo sentito parlare anche se non avevo avuto la curiosità di provarlo. Ora che leggo la tua review penso proprio che non lo proverò, checché ne dica la Temp, non sembra proprio sia un così straordinario ritrovato.
    Come balsami labbra, ho provato la versione stick del Reve de Miel di Nuxe che forse è meno idratante rispetto al balsamo in jar però a me è piaciuto parecchio, adesso invece sono tutta innamorata del mio Burt's Bees, ho preso una versione con pigmenti colorati e mi piace tantissimo <3
    Baciiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto la tua review veloce ed ho già messo il Burt's Bees in wishlist *__*

      Elimina
  5. Ci credo che non idrata una cippa, c'è il petrolatum come primo ingrediente... Praticamente è come usare il labello!
    Ha poco da sentirti in imbarazzo: un balsamo del genere non è fatto per idratare davvero ma per dare l'illusione di avere le labbra morbide.

    Ti consiglio, senza fare mille giri di shopping online, di provare l'Apelab di Helan che trovi in diverse erboristerie, oppure, se vuoi fare spese online, i balsami di Badger (soprattutto quelli cicciotti, a base di burro di cacao).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Badger sembrano interessanti, mi sembra di avere un sample da qualche parte... Mi sa che lo cerco allora :)

      Elimina
  6. ha detto tutto la comare... io quando leggo che la gente ama 'sto coso, capisco perché le case cosmetiche continuino a produrre roba che prende per il culo: perché la gente lo vuole...
    Scusa l'acidità, non ce l'ho con te che eri semplicemente curiosa, ma è proprio una cosa generale, prima son finita sul sito della nuova casa """"""""""""""""""""""minerale"""""""""""" che ha deciso di sbarcare in Italia e mi son cadute le braccia a vedere cosa propone, per di più con l'etichetta "100%"... 100% presa per i fondelli...

    quello che ti piaceva mesi fa invece non è malaccio sai?
    ha dentro qualche silicone che non capisco bene a cosa serva in un balsamo labbra, ma meglio dell'ammore di Christine sì...

    io voto Lavera, me avere review sul blog, in caso XD
    (il mio prossimo invece sarà Badger perché sono curiosa e ho un ordine in progettazione su Ecco-verde)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, figurati, lo so che non ce l'hai con me ;) Poi in questo caso visto che sul sito uffciale non c'è la lista ingredienti è stato proprio un acquisto a scatola chiusa guidato dalla curiosità. Ho capito di chi parli, volevo proprio andare a vedere sul sito, più che altro per capire con che ingredienti giustificano i prezzi ò_O
      Il NUXE dici? Lo amo sempre ed ho fatto scorta approfittando di uno sconto. Anche io voglio provare il Badger balm, la comare mi ha proprio incuriosita ;)

      Elimina