The Event: A Makeover With Laura Mercier

Being oh so picky when it comes down to my skin and makeup, cosmetics counter makeovers aren't something I indulge in too often. However a few days ago I put my face in the hands of the lovely Sara at the Laura Mercier counter and I've enjoyed the experience so much I thought I'd share.

Sara began by removing my makeup and cleansing the skin with the Oil-free One Step Foaming Cleanser (£29), a delicate yet effective foam that gets rid of any makeup residue in just one swipe. She then applied a thin layer of Multi-Vitamin Serum (£60) for an instant brightening effect, then a bit of Tone Perfecting Creme (£77) to moisturize and even out any redness. Finally she applied one of my favourite products, the Foundation Primer Radiance (£28), to prep the skin for foundation, blur imperfections and add a boost of luminosity to my dry skin.

Moving onto makeup, Sara asked me a little about my Laura Mercier favourites and decided to use the Oil Free Supreme Foundation (£33), a medium coverage long-lasting base I got sampled quite a while ago but never got around buying. This base is extremely light and comfortable to wear, and not-at-all drying despite the oil-free formula. She got the most out of the coverage applying it with a dry sponge and pressing it into my skin for a flawless finish. To hide a few stubborn scars and blemishes she picked up one of her cult products, the Undercover Pot (£29), the ultimate travel-friendly product. Inside the compact, a tiny mirror, a concealer duo and a decent amount of translucent loose powder to set the look. The Secret Camouflage side was used to make any imperfection disappear, while the Secret Concealer side got rid of my under-eye shadows. Only a small amount was needed as this stuff is incredibly pigmented. Finally she set everything with a light dust of Universal Loose Powder (£29) and Secret Brightening Powder (£18.50), two of my all time favourite products. The Universal Loose Powder is a makeup artist favourite to set the base as it works well across all skin tones and types, while Secret Brightening stops the concealer from setting into fine lines and moving around, and brightens the under eye area as well. She also used a light swipe of a matte bronzer to bring back dimension to the face and a ginger blush to define the cheekbones without going too overboard.

Next up, Sara moved onto my brows, filling them with an angled brush dipped into the Brow Definer (£16.50) in Fair, perfect to fill in any gaps in an uber natural way. For the eyes she created a classical v-shaped smokey eye but with an interesting twist. I usually stay clear of blacks and dark greys in the crease as I feel they can make my eyes look smaller and deeper set, however Sara managed to define them and make them appear even bigger thanks to a clever product placement. Caviar Stick Eye Colour (£20.50) in Grey Pearl was used as a base, to create a smooth surface for the eyeshadow to stick to conceal any pigmentation on the lid. After blending a matte dark grey-ish brown in a 3 shape to define, Sara drew the skinniest line with one of the new Creme Eye Liners (£18.50). Noir is one of the blackest blacks I've seen in a while and the smooth, creamy texture allows for an extremely easy and fool proof application.
A quick coat of mascara on top and bottom lashes and we were finally ready for the lips. I was really excited to try one of the new Rouge Nouveau Weightless Lips (£20) which struck me immediately for the soft texture and incredible pigmentation. Sara chose Mod 103, a gorgeous warm red with opaque finish. Now that is the most comfortable matte formula I've ever tried and I'll be definitely going back for more once I've sorted out my lipstick collection to see which shades I'm missing.
At last, a tiny blob of Secret Finish (£23.50) made the base last all day without need for touch-ups.

The final look was something different from what I'm used to but flattering and easy to wear nonetheless.
A couple of purchases may have happened and a few brilliant products may have sneaked into my wishlist as well, including two of the amazing brushes of the range. Yes, you heard me. There's no such a thing as too many brushes.
What's your experience with counter makeovers?
Have you tried anything from the Laura Mercier range?

***

Difficile come sono quando si parla di cura della pelle e trucco, posso contare sulle dita di una mano le volte in cui mi sono concessa un makeover. Qualche giorno fa però ho affidato il mio viso alla gentilissima Sara del counter Laura Mercier alLa Rinascente e l'esperienza mi è piaciuta tanto che ho pensato di condividerla con voi.

Sara ha iniziato rimuovendo il makeup che già indossavo e pulendo la pelle con l'Oil-free One Step Foaming Cleanser (€37), una schiuma delicata ma molto efficace che rimuove il trucco non waterproof in una sola passata. Dopodichè si è dedicata alla preparazione della base con il siero bifasico Multi-Vitamin Serum (€74) per illuminare l'incarnato, seguito da uno strato leggero di Tone Perfecting Creme (€100), per idratare e contrastare i rossori. Infine, ha applicato sul mio viso uno dei miei prodotti preferiti, il Foundation Primer Radiance (€35), per facilitare stesura e durata del fondotinta, ridurre l'apparenza di pori ed imperfezioni e contrastare il colorito spento.

Prima di cominciare con il makeup vero e proprio, Sara mi ha fatto alcune domande per capire quali fossero i prodotti che già utilizzavo e cosa volessi provare. Per me ha scelto l'Oil Free Supreme Foundation (€44), un fondotinta a media coprenza ed a lunga durata, che avevo già provato un po' di tempo fa ma che non avevo mai acquistato perchè rapita da un altro fondo del marchio. Questa base è estremamente leggera e confortevole da indossare, e, nonostante la formula oil free, per niente secca. Per ottenere la coprenza massima offerta dal prodotto, lo ha picchiettato sulla pelle con una spugnetta asciutta ottenendo un incarnato perfetto. Per coprire un paio di brufoletti e cicatrici testarde ha scelto uno dei suoi preferiti e prodotto cult del marchio, l'Undercover Pot (€36), il non plus ultra dei prodotti compatti. Il piccolo compact nasconde uno specchietto, un duo di correttori ed una discreta quantità di polvere libera per fissare il tutto. Il correttore Secret Camouflage nasconde le imperfezioni in un battito di ciglia, mentre il Secret Concealer ha coperto occhiaie ed iperpigmentazione. Sono entrambi così pigmentati che una minuscola quantità è più che sufficiente per coprire ogni tipo di imperfezione. Per fissare il tutto, Sara ha steso un velo di Universal Loose Powder (€38) e Secret Brightening Powder (€25), due dei miei prodotti preferiti di tutti i tempi. La Universal Loose Powder è la preferita di molti makeup artist, perchè offre ottimi risultati su diversi incarnati e con diversi tipi di pelle, mentre la Secret Brightening fissa il correttore impedendogli di muoversi ed accumularsi nelle rughette di espressione, ed illumina la zona occhiaie allo stesso tempo. Una passata leggera di bronzer matte per ridare dimensione al viso ed un blush naturale per scolpire gli zigomi hanno aggiunto il tocco finale alla base.

Poi Sara è passata a riempire le sopracciglia, con un pennellino angolato intinto nel Brow Definer (€22) in Fair, perfetto per disegnare ed infoltire in modo molto naturale. Per gli occhi ha creato un trucco smokey dalla classica forma a v ma con una variazione interessante. Di norma tendo a scegliere texture luminose ed a stare alla larga da neri e colori molto scuri nella piega per non rimpicciolire ed infossare lo sguardo, ma Sara è riuscita a definire ed ingrandire l'occhio grazie ad un'abile applicazione dei vari prodotti. Il Caviar Stick Eye Colour (€25) in Grey Pearl è stato applicato come base, per creare una superficie omogenea a cui l'ombretto potesse aderire perfettamente e per uniformare il colorito della palbebra. Dopo aver sfumato un marrone grigio opaco in una forma a 3 per definire l'occhio, Sara ha disegnato una linea sottilissima di eyeliner con uno dei nuovi Creme Eye Liners (€22). Noir è uno dei neri più neri che abbia visto ultimamente e la texture soffice e cremosa permette un'applicazione veloce ed a prova d'imbranato.
Una passata veloce di mascara sulle ciglia superiori ed inferiori ed ero pronta per il rossetto. Non vedevo l'ora di provare uno dei nuovi Rouge Nouveau Weightless Lips (€23) che mi hanno subito colpita per l'incredibile pigmentazione e la texture morbidissima. Sara ha scelto Mod 103, un favoloso rosso caldo dal finish opaco. Questa è sul serio la formula matte più confortevole che abbia mai provato e molti di questi rossetti torneranno a casa con me non appena avrò sistemato la mia collezione, per vedere cosa mi manca.
Ultimo ma non meno importante, una goccia di Secret Finish (€30) picchiettata sul viso ha fatto sì che la base durasse fino a sera senza bisogno di ritocchi.

Il look finale è diverso da quelli che sono abituata ad indossare ma mi è comunque piaciuto moltissimo e mi sono sentita a mio agio nel portarlo.
Potrei aver fatto un paio di acquisti ed alcuni favolosi prodotti potrebbero essere entrati in wishlist, inclusi un paio di pennelli. Si, pennelli. Quelli non bastano mai.
Avete mai provato a farvi truccare presso un counter?
Avete già provato qualcosa di Laura Mercier?

post signature

24 commenti:

  1. Sbavo sul corner di LM ogni volta che passo in rinascente... ciao, gaia

    RispondiElimina
  2. Effettivamente il tuo incarnato è perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sara è stata bravissima, di mio ero abbastanza arrossata quel giorno :)

      Elimina
  3. non mi sono mai fatta fare un makeover ma mi piacerebbe...
    LM mi interessa tantissimo, soprattutto mi piacerebbe provare il silk creme, ma non saprei come orientarmi sul colore senza prima vederlo dal vivo o provarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps il makeover ti sta benissimo ^_^ Carnagione perfetta tra l'altro!

      Elimina
    2. Grazie ^^ Tutto merito del fondotinta però. Adesso stanno aprendo counters in tutti i coin, magari ne trovi uno vicino a te per provare i prodotti. Il Silk creme è un po' complesso nel senso che ci sono diversi sottotoni disponibili, per cui bisognerebbe conoscere bene i propri colori.

      Elimina
  4. Il make up è davvero strepitoso, mi piace tantissimo!

    RispondiElimina
  5. so nice post !!


    http://theminimalistchic.blogspot.fr/

    RispondiElimina
  6. Farmi truccare, il mio sogno!
    Dovrei farci un pensierino, è sicuramente un modo per provare prodotti diversi senza necessariamente impegnarsi all'acquisto.
    Io di LM proverei qualsiasi cosa, ma per ora mi sono fermata (con estrema soddisfazione) al tinted moisturizer e alla polvere fissante per la zona contorno occhi - entrambi stupendi!
    Vorrei tanto provare i caviar stick, mi intrigano un sacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel modo di fermarsi, sono due dei prodotti migliori della linea :)
      I caviar incuriosivano tantissimo anche me ed appunto durante il makeover ho chiesto di provarne uno, che poi alla fine è tornato a casa con me ^^ E' il modo perfetto per provare più prodotti e nel mio caso per provare la linea skincare che m'incuriosiva da matti.

      Elimina
  7. Ti ha truccata molto bene...
    A me piace un sacco sia truccare che farmi truccare, trovo che sia molto rilassante!
    Che prodotti sono finiti in wishlist? Me curiosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro truccare, ovviamente, ma è stato bello per una volta stare seduta a farmi coccolare ;)
      Il pennello a ventaglio e quello per l'ombretto dal taglio obliquo, l'eyeliner in gel viola e tipo un milione di rossetti XD

      Elimina
  8. Che bella esperienza, mi è capitato di farmi truccare in profumeria in occasione dei Beauty Days di Douglas ed certamente un'esperienza molto rilassante.
    Posso emozionarmi di fronte a cotanta Lauramercierbellezza? Mi sono ritrovata davanti al corner in preda ad una sindrome di stendhal senza sapere bene dove andare a parare, avrei voluto provare qualcosa ma li per lì non sapevo cosa scegliere. Prossima volta guarderò meglio basi, fondi e correttori ;)
    Bello il trucco ;)
    baciiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così d'impatto tutto quel ben di dio toglie il respiro, ti capisco :)
      Primer, fondi e correttori sono lo zoccolo duro della collezione, quindi vai sicura. e cerca di ignorare i burri e gli scrub che sono una tremenda distrazione ;)

      Elimina
  9. bellissimo trucco...
    di questo brand ne avevo sentito parlare su QVC ma purtroppo non ho mai provato nulla...ahi ahi dovrò rimediare
    xoxo
    buona serata

    NEW POST!!! NEW POST!!! NEW POST!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che intendi Laura Geller, perchè non ho mai visto Laura Mercier su QVC. Addio alla carta di credito sennò ^^

      Elimina
  10. tu che mostri la tua faccia sul blog... Bea, sono sconvolta XD

    finora ho sempre guardato con un occhio mezzo chiuso Laura Mercier (per la serie: cerchiamo di tenerci lontane dalle tentazioni come possiamo), ma ammetto che già a giugno quando ho visto a sorpresa lo stand in Coin ho adocchiato roba (e c'è anche un rossetto che avevo visto in Rinascente mesi fa...), non escludo di dare una chance al brand prima o poi ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, vero? Per me che sono così schizzinosa con le foto, è stata una sorpresa trovare una selfie decente quando ho scaricato le foto sul pc. Vista la straordinarietà dell'evento ho deciso di buttarmi ;) Tra i nuovi rossetti ce n'è uno che mi ha fatto pensare subito a te, un simil Impassioned dalla texture morbida come il burro. Va' a dare un'occhiata :)

      Elimina
  11. Mi sono lasciata coccolare e truccare da una Mua di Laura Mercier sabato, un'esperienza davvero bellissima...mi sono innamorata di alcuni prodotti però, aiuto >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo alcuni? ;) Stare lì sedute a provare tutto e poi dover scegliere solo un paio di cose per amor del conto in banca è una tortura

      Elimina